Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

ESSERE SU INTERNET NON BASTA

ESSERE SU INTERNET NON BASTA
Directory Directory italiane SEO Web-Design

Essere su Internet non basta. Per avere successo bisogna che il proprio sito sia visibile e raggiungibile. per questo motivo essere inseriti in una directory italiana risulta essere una delle migliori strategie da seguire per aumentare la visibilità di un sito.

Per ottenere maggiore visibilità, escludendo i metodi a pagamento come AdWords, bisogna seguire ed applicare delle strategie che tutti possono replicare. Anche in modo semplice, purché lo si faccia con il giusto metodo, questo è il motivo percui la directory italiana dei prodotti tipici è nata.

A questo punto è necessario fare una distinzione, in quanto il ragionamento sulle keyword inserite nel vostro minisito dipenderà dall’obiettivo che vi siete prefissi.

La lista di parole chiave che inserite nel vostro minisito deve assolutamente tenere conto della loro competitività. Infatti, nel caso di settori molto competitivi è impensabile ottenere visibilità immediata per queste parole chiave. E’ possibile farlo, ma impostando un lavoro sul lungo termine, l’inserimento in directory aiuta sicuramente la velocizzazione di questo processo. Nel caso invece di settori molto meno competitivi, è possibile ottenere una visibilità importante anche in pochi giorni ma anche qui l’inserimento in directory italiane aiuta notevolmente.

Detto questo, quello che è importante comprendere è che ci sono parole chiave che per dare risultati richiedono molto lavoro, mentre ce ne sono altre che richiedono soltanto pochi giorni di lavoro. Quindi parole competitive significa risultati a lunga scadenza, parole meno competitive significa risultati più immediati. Per questo molti webmaster si appoggiano anche alle directory italiane ed internazionali per far si che i motori di ricerca rilevino i siti in questione molto più in fretta.

Come si calcola la competitività di parole chiave? Beh, in realtà ci sono molte valutazione da fare, per semplicità potresti far riferimento al page rank della pagina e del sito che compaiono ai primi 10 posti nei risultati di Google.

Detto questo, l’altra faccia della medaglia sulla competitività di parole chiave ci dice che i termini più competitivi saranno anche i più ricercati e anche quelli che generano più traffico. I termini meno competitivi sono quelli meno ricercati e anche quelli che generano meno traffico.

In conclusione, la ricerca di parole chiave ideale deve consentire la creazione di una lista bilanciata tra keyword competitive e keyword meno competitive, tenete conto di questo quando redate il testo del vosto minisito all’interno della directory italiana dei prodotti tipici. Questo permette di stabilire sia un lavoro sul breve periodo, sia un lavoro sul lungo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati